Quando la fotografia era analogica una tecnica di duplicazione delle immagini consisteva, se non si era in possesso del negativo, nel rifotografare la stampa.


Ho applicato tale metodo utilizzando i mezzi digitali. Ho rifotografato più volte l’immagine al monitor. Un loop tra schermo e macchina fotografica nel quale l’immagine rapidamente si deteriora. Chiunque rifotografasse il monitor, itererando il processo, aggiungerebbe un ennesimo deterioramento. L'immagine diventa infotografabile, inafferrabile dalla fotografia.

http://danielemauro.it/files/gimgs/37_loop2.jpg
http://danielemauro.it/files/gimgs/37_loop1.jpg
http://danielemauro.it/files/gimgs/37_loop3.jpg